In nomine filii

L’attuale “superfluità” della Poesia e della Musica (per non parlare dell’Arte in generale) lungi dall’annichilarne il valore le ha sospinte verso l’Eden della nobile Superfluità della quale si avverte pulsante “bisogno”. Mai l’arte fu tanto “necessaria” come quando...

Minima moralia

La notoria “disputabilità” del Gusto sembrerebbe additare la Bellezza come inestricabile labirinto. Nulla di più fallace. È invece consolante sapere di potersi affidare e fidare dell’estetica più che dell’etica. Talune etiche consentono infatti comportamenti abominati...

Silenzio! Parla il rumore.

(divagazione pubblicata nel libro La Tua Libertà edito da Domus Academy e Marietti 1820, nel 2000) Nel baccanale del chiasso più cose si odono meno se ne ascoltano. Profluvi di parole altisonanti intorbidano quella comprensione che il tacere promuoverebbe con...

Poetica minima.

La retorica di Ofelia. Un aspetto della poetica di Anzaghi, particolarmente evidente nelle opere sino al 1983, è l’eufonia e l’attitudine a risolvere in modo onirico ed estatico il tracciato compositivo. Tale eufonia non è però edonistica ma sostenuta da...

Il nuovo non abita più qui.

 Tra le più disperanti assenze che l’arte recente lamenta va innanzitutto annoverata quella del Nuovo, inteso come aurea spontaneità e non già come ricerca del nuovo. Ma la stessa spontaneità è condizione attualmente assente – surrogata com’è dalla incontinenza...